L’Associazione Lotta Contro i tumori Renzo e Pia Fiorot onlus si avvale di un numero significativo di volontari per lo svolgimento delle attività di assistenza domiciliare e di accompagnamento pazienti alle sedi di cura. Presso la sede dell’Associazione sono inoltre attivi medici volontari per le visite di prevenzione oncologica, fisiatri e fisioterapisti per la riabilitazione rivolta a donne operate al seno e psicologi e psicoterapeuti per pazienti oncologici e loro familiari. L’associazione infine ricorre a diversi volontari nella organizzazione di iniziative e di eventi mirati a promuovere le attività dell’Associazione e a raccogliere fondi.
I volontari formano l’architrave su cui opera la nostra Associazione, costituiscono un valore imprescindibile per dare aiuto alle persone bisognose e per promuovere una cultura della prevenzione e stili di vita salutari necessari per affrontare e sconfiggere la malattia.
I volontari sono motivo di orgoglio per l’Associazione, condividono pienamente i nostri valori e hanno la consapevolezza dell’importanza del loro ruolo. Dedicando tempo agli “altri”, essi danno un contributo fondamentale al progresso civile e sociale del nostro territorio.
L’Associazione pone una primaria attenzione alla preparazione dei nostri volontari, organizzando corsi di formazione in cui, oltre a fornire tutte le nozioni pratiche per poter svolgere il lavoro scelto dal volontario, mirando anche a creare una relazione empatica nella comunicazione al paziente e ai suoi familiari.

PROGETTO SCUOLA

Diventare volontario per l’Associazione Lotta contro i tumori Renzo e Pia Fiorot comporta anzitutto una verifica preliminare dei requisiti richiesti con il responsabile dei volontari e la compilazione di un’apposita scheda. Il passo successivo prevede la partecipazione del volontario ai corsi di formazione al termine dei quali viene rilasciato un attestato di partecipazione. Tali corsi sono obbligatori per coloro che intendono svolgere attività di accompagnamento presso le sedi di terapia e di assistenza domiciliare al malato oncologico. Per coloro invece che intendono svolgere attività di sostegno dell’associazione nelle manifestazioni, eventi ed altre attività che non comportano il contatto diretto con il malato, verrà effettuato comunque un colloquio conoscitivo e formativo sulle procedure da seguire e sui valori etici e deontologici del volontario.

0
pazienti assistiti
0
volontari impiegati
0
assistenze effettuate
0
ore dedicate