CHI È IL VOLONTARIO

La figura del volontario viene definita attraverso la Carta dei valori del volontariato, documento predisposto dalla Fondazione Italiana per il Volontariato e dal Gruppo Abele con il coinvolgimento di tutto il volontariato italiano e presentato il 4 Dicembre 2001.

Nata come attività di matrice religiosa e assistenzialista, delegata alla buona volontà, l’attività di volontariato si trasforma lentamente rispondendo non più a bisogni di carità quanto di solidarietà. Nel 1991 l’attività di volontariato rientra nella legge quadro N° 266 quale attività di valore sociale ed espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo.

IL VOLONTARIO
è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per la comunità di appartenenza o per l’umanità intera.

IL VOLONTARIO
opera in modo libero e gratuito promuovendo risposte creative ed efficaci ai bisogni dei destinatari della propria azione o contribuendo alla realizzazione dei beni comuni.

diventa volontario

DIVENTARE VOLONTARIO

Diventare volontario per l’Associazione Lotta contro i tumori Renzo e Pia Fiorot comporta anzitutto una verifica preliminare dei requisiti richiesti con il responsabile dei volontari, con la compilazione di un’apposita scheda. Il passo successivo prevede la partecipazione del volontario ai corsi di formazione al termine dei quali viene rilasciato un attestato di partecipazione. Tali corsi sono obbligatori per coloro che intendono svolgere attività di accompagnamento presso le sedi di terapia e/o di assistenza domiciliare al malato oncologico. Per coloro invece che intendono svolgere attività di sostegno dell’associazione nelle manifestazioni, eventi ed altre attività che non prevedono il contatto diretto con il malato, verrà effettuato comunque un colloquio conoscitivo e formativo sulle procedure da seguire e sui valori etici e deontologici del volontario.

“Da più di 30 anni stiamo al fianco dei malati oncologici e dei loro famigliari. Ciò che ci guida è la convinzione che tutti possano agire per far star meglio “l’altro”. Crediamo che la salute sia qualcosa che possiamo condividere: potremmo un giorno trovarci al suo posto. La solidarietà è reale quando il dolore di uno diventa il dolore di tutti ed il diritto di uno diventa il diritto di tutti”.

diventa volontario