Loading...
come aiutarci 2017-10-09T05:57:09+00:00

COME SOSTENERE L’ASSOCIAZIONE

“Da più di 30 anni siamo al fianco dei malati oncologici e dei loro famigliari. Ciò che ci guida è la convinzione che tutti possano agire per far star meglio l’“altro”. Crediamo che la salute dell’ “altro” sia qualcosa che possiamo condividere: potremmo un giorno trovarci al suo posto. La solidarietà è reale quando il dolore di uno diventa il dolore di tutti ed il diritto di uno diventa il diritto di tutti”

IL TUO 5 X 1000

All’associazione Lotta Contro i Tumori Renzo e Pia Fiorot

Quasi 6 mila cittadini destinano il 5×1000 all’Associazione Fiorot.

Il cinque per mille indica la quota dell’imposta IRPEF che lo Stato italiano ripartisce per dare sostegno a enti che svolgono attività socialmente rilevanti.
La devoluzione del 5×1000 è a discrezione del contribuente ed è effettuabile al momento della dichiarazione dei redditi e della presentazione del CU (ex CUD).
In Italia si calcola che oltre 16 milioni di cittadini scelgono di destinare il 5×1000 alle associazioni di volontariato e alla ricerca, a testimoniare la sensibilità nel sostenere le attività sociali a beneficio dell’intera collettività.
La devoluzione del 5×1000 non comporta alcun onere per colui che destina tale quota dalla dichiarazione IRPEF. In sede di dichiarazione viene fornito un apposito modulo nel quale si inseriscono gli estremi di tale conferimento: il codice fiscale dell’associazione e la propria firma. Un semplice gesto che rappresenta per noi un grande aiuto.

ecco come fare….

Destinare il 5×1000 è semplice, ti basterà:

Firmare nel riquadro denominato:
“Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative…”
Inserire sotto la tua firma il codice fiscale 01820360269
dell’Associazione lotta contro i tumori Renzo e Pia Fiorot.

doveri, atteggiamenti e sapere 2017-06-06T12:28:18+00:00

DOVERI, ATTEGGIAMENTI, RUOLI E SAPERE
I volontari sono tenuti a conoscere fini, obiettivi, struttura e programmi dell’organismo in cui operano e partecipano: sapere e conoscere, anche se solo sommariamente, le patologie da cui sono affetti i pazienti di cui si prendono cura, quali siano le azioni di prevenzione e l’iter diagnostico e terapeutico del malato conoscere e riconoscere i confini del proprio intervento conoscere e riconoscere le principali reazioni psicologiche e i principali bisogni del malato e della famiglia assistita. I volontari si impegnano quindi a formarsi con costanza e serietà, consapevoli delle responsabilità che si assumono soprattutto nei confronti dei destinatari diretti dei loro interventi. (Punto 14, Carta dei valori del volontariato)

SAPER FARE
Deve saper svolgere il proprio ruolo nel settore in cui deve operare: deve saper collaborare adeguatamente con l’équipe operativa senza MAI fare di testa propria… deve saper applicare le tecniche di comunicazione e intervento nei confronti del malato e dei suoi familiari Ciò è possibile solo attraverso la costante partecipazione agli eventi fomativi e di confronto (gruppo) che l’associazione propone SAPER ESSERE.
Il volontario: deve essere consapevole del proprio ruolo all’interno di una visione global dell’intervento deve essere consapevole degli aspetti etici del proprio intervento con il malato e i familiari di riferimento deve essere consapevole del proprio atteggiamento e delle proprie reazioni di fronte alla malattia e alla sofferenza deve essere consapevole dell’importanza di una formazione continua durante tutto il tempo di svolgimento delle proprie mansioni NON SOLO DOVERI… ANCHE DIRITTI.
I volontari hanno diritto di ricevere dall’organismo o Ente in cui svolgono la propria attività di volontariato la copertura assicurativa. I volontari possono richiedere il rimborso delle spese per l’attività di volontariato svolta.

codice deontologico del volontario 2017-06-06T13:27:08+00:00

Art. 1
Il volontario opera per il benessere e la dignità della persona e per il bene comune, sempre nel rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo. Non cerca di imporre i propri valori morali.

Art. 2
Rispetta le persone con cui entra in contatto senza distinzioni di età, sesso, razza, religione, nazionalità, ideologia o censo.

Art. 3
Opera liberamente e dà continuità agli impegni assunti ed ai compiti intrapresi.

Art. 4
Interviene dov’è più utile e quando è necessario, facendo quello che serve e non tanto
quello che lo gratifica.

Art. 5
Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regalio favori, se non di modico valore.

Art. 6
Collabora con gli altri volontari e partecipa attivamente alla vita della sua Organizzazione.
Prende parte alle riunioni per verificare le motivazioni del suo agire, nello spirito di un indispensabile lavoro di gruppo.

Art. 5
Agisce senza fini di lucro anche indiretto e non accetta regali o favori, se non di modico valore.

Art. 6
Collabora con gli altri volontari e partecipa attivamente alla vita della sua Organizzazione.
Prende parte alle riunioni per verificare le motivazioni de suo agire, nello spirito di un indispensabile lavoro di gruppo.

Art. 7
Si prepara con impegno, riconoscendo la necessità della formazion e permanente che viene svolta all’interno della propria Organizzazione.

Art. 8
È vincolato all’osservanza del segreto professionale su tutto ciò che gli è confidato o di cui viene a conoscenza nell’espletamento della sua attività.

Art. 9
Rispetta le leggi dello Stato, nonché lo statuto ed il regolamento della sua Organizzazione e si impegna per sensibilizzare altre persone ai valori del volontariato.

Art. 10
Svolge la propria attività permettendo a tutti di poterlo identificare. Non si presenta in modo anonimo, ma offre la garanzia che alle sue spalle c’è un’Organizzazione riconosciuta dalle leggi dello Stato.

Che cosa è il 5X1000? 2017-05-08T20:07:29+00:00

Il 5×1000 è un particolare tipo di donazione che proviene dall’imposta sul reddito delle persone fisiche – IRPEF – come stabilito dalla Legge Finanziaria del 2006. Chiunque presenti la dichiarazione dei redditi può scegliere di destinare la propria quota, pari al 5×1000, a finalità di sostegno di particolari enti no profit, o di finanziamento della ricerca scientifica, o universitaria e sanitaria, compilando, con firma e codice fiscale dell’associazione, l’apposita sezione sulla dichiarazione dei redditi

Chi può destinare il 5X1000? 2017-05-26T04:39:14+00:00

Ha la possibilità di destinare il 5×1000 delle proprie tasse ad una specifica associazione chiunque fa la dichiarazione dei redditi, presentando i modelli: UNICO, CUD (CERTIFCAZIONE UNICA 2016), MODELLO 730.

Non ho l’obbligo della presentazione della dichiarazione dei redditi:
posso destinare il 5X1000?
2017-05-26T04:52:04+00:00

Si: basta consegnare ad una banca o a un ufficio postale la scheda integrativa per il 5×1000 contenuta nel CUD (CU2016) in busta chiusa, su cui apporre la scritta “scelta per la destinazione del 5×1000 dell’IRPEF”, con indicazione di nome, cognome e codice fiscale del contribuente.

È diverso dall’ 8X1000? 2017-05-08T20:15:22+00:00

Si: il 5×1000 non sostituisce, ma si aggiunge al meccanismo dell’8 x 1000. Entrambi permettono al contribuente di scegliere a chi devolvere una parte delle proprie imposte sul reddito, ma non vanno confusi perché hanno formule di destinazione fiscale diverse. Lo scopo dell’8×1000 è di offrire sostegno alla Chiesa di culto (confessioni e credo religiosi).

Cosa succede se firmo senza indicare il codice fiscale? 2017-05-26T03:42:16+00:00

Non inserendo il codice fiscale a cui vuoi destinare il 5×1000, le somme saranno ripartite in maniera proporzionale in base al numero di preferenze ricevute dalle associazioni appartenenti alla stessa categoria.

AIUTACI AD AIUTARE!

Tutte le nostre attività sono gratuite.

Aiutaci anche tu a continuare il nostro lavoro. Puoi sostenere le nostre attività anche con donazioni liberali effettuate tramite bonifici bancari, bollettini postali o versamenti diretti presso la sede dell’Associazione di Via Isidoro Mel, 13, a San Fior (TV). Le donazioni possono essere effettuate da singole o da gruppi di persone, da aziende o da altre associazioni con fondi raccolti in manifestazioni, eventi o in altre circostanze.

Tali versamenti, effettuati con qualsiasi mezzo di pagamento, a esclusione di quelle in contanti, possono essere portati dalle persone fisiche e dalle aziende in detrazione o in deduzione dal reddito in sede di compilazione della dichiarazione dei redditi. L’Associazione Fiorot rilascerà una ricevuta dell’importo versato.

Sostieni con un bonifico l’Associazione lotta contro i tumori Renzo e Pia Fiorot

L’Associazione ha bisogno di voi!
Di seguito i dati per sostenere l’associazione tramite bonifico bancario.

Banca delle Prealpi IBAN IT 71Y0 8904 6203 0023 0000 41767
Banca della Marca IBAN IT 76F07 0846 2030 0040 0053 0125
Unicredit Banca IBAN IT 88S0 2008 6206 0000 1023 67505

Associazione lotta contro i tumori Renzo e Pia Fiorot o.n.l.u.s.
Sede legale: Via Isidoro Mel, 13 – San Fior (TV)

cosa ricevo? 2017-10-09T06:02:07+00:00

Riceverai a casa una lettera della nostra Associazione con la ricevuta dell’importo versato per il quale spetta, nel caso di persone fisiche, la detrazione del 26%, ai sensi dell’art. 15, comma 11, TUIR.

prego spedire la ricevuta a:

vantaggi fiscali 2017-10-01T05:29:52+00:00

Le donazioni o erogazioni liberali in favore dell’ASSOCIAZIONE LOTTA CONTRO I TUMORI RENZO E PIA FIOROT o.n.l.u.s. (Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D.Lgs 460/97) beneficiano dei seguenti vantaggi fiscali nei limiti e alle condizioni previste dalle vigenti normative e prassi:
• Per le persone fisiche ci sono due possibilità: in base alla normativa D.P.R. 917/86 (TUIR) si può scegliere di detrarre dall’imposta lorda il 19% dell’importo donato, fino ad un massimo di 2.065,83 €; in base al D.L. 35/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le donazioni per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 € annui.
• Per le imprese ci sono due possibilità: in base alla normativa del D.P.R. 917/86 (TUIR) è possibile dedurre le donazioni per un importo non superiore a 2.065,83 € o nel limite del 2% del reddito d’impresa annuo dichiarato; in base al D.L. 35/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le donazioni, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima dei 70.000 € annui.

Sostieni con un versamento postale l’Associazione lotta contro i tumori Renzo e Pia Fiorot

L’Associazione ha bisogno di voi!
Di seguito i dati per sostenere l’associazione tramite bollettino postale.

Conto corrente postale n. 15744311,
intestato all’Associazione Lotta Contro i Tumori Renzo e Pia Fiorot o.n.l.u.s.

Associazione lotta contro i tumori Renzo e Pia Fiorot o.n.l.u.s.
Sede legale: Via Isidoro Mel, 13 – San Fior (TV)

cosa ricevo? 2017-10-09T06:01:38+00:00

Riceverai a casa una lettera della nostra Associazione con la ricevuta dell’importo versato
per il quale spettano, sia nel caso di persone fisiche sia nel caso di persone giuridiche,
dei benefici fiscali.

prego spedire la ricevuta a:

vantaggi fiscali 2017-10-01T05:29:52+00:00

Le donazioni o erogazioni liberali in favore dell’ASSOCIAZIONE LOTTA CONTRO I TUMORI RENZO E PIA FIOROT o.n.l.u.s. (Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D.Lgs 460/97) beneficiano dei seguenti vantaggi fiscali nei limiti e alle condizioni previste dalle vigenti normative e prassi:
• Per le persone fisiche ci sono due possibilità: in base alla normativa D.P.R. 917/86 (TUIR) si può scegliere di detrarre dall’imposta lorda il 19% dell’importo donato, fino ad un massimo di 2.065,83 €; in base al D.L. 35/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le donazioni per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 € annui.
• Per le imprese ci sono due possibilità: in base alla normativa del D.P.R. 917/86 (TUIR) è possibile dedurre le donazioni per un importo non superiore a 2.065,83 € o nel limite del 2% del reddito d’impresa annuo dichiarato; in base al D.L. 35/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le donazioni, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima dei 70.000 € annui.

Vieni in sede e sostieni l’Associazione lotta contro i tumori Renzo e Pia Fiorot

L’Associazione ha bisogno di voi!
Puoi aiutarci recandoti presso la sede dell’Associazione
Fiorot, in Via Isidoro Mei, 13, a San Fior (TV).
Effettua un versamento con denaro contante
oppure con assegno bancario o postale o vaglia postale

intestato a: Associazione Lotta Contro i Tumori Renzo e Pia Fiorot onlus.

Ti ricordiamo che gli uffici sono aperti dal lunedì al venerdì
dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30.

Associazione lotta contro i tumori Renzo e Pia Fiorot o.n.l.u.s.
Sede legale: Via Isidoro Mel, 13 – San Fior (TV)

cosa ricevo? 2017-10-09T06:01:07+00:00

Riceverai una ricevuta dell’importo versato con la quale, se previsto dalla legge potrai, sia nel caso di persone fisiche sia nel caso di persone giuridiche, usufruire dei benefici fiscali.

prego spedire la ricevuta a:

vantaggi fiscali 2017-05-29T15:51:49+00:00

Le donazioni o erogazioni liberali in favore dell’L’ASSOCIAZIONE LOTTA CONTRO I TUMORI RENZO E PIA FIOROT o.n.l.u.s. (Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D.Lgs 460/97) effettuate con qualsiasi mezzo di pagamento, a esclusione del denaro contante, beneficiano dei seguenti vantaggi fiscali nei limiti e alle condizioni previste dalle vigenti normative e prassi:
• Per le persone fisiche ci sono due possibilità: in base alla normativa D.P.R. 917/86 (TUIR) si può scegliere di detrarre dall’imposta lorda il 19% dell’importo donato, fino ad un massimo di 2.065,83 €; in base al D.L. 35/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le donazioni per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 € annui.
• Per le imprese ci sono due possibilità: in base alla normativa del D.P.R. 917/86 (TUIR) è possibile dedurre le donazioni per un importo non superiore a 2.065,83 € o nel limite del 2% del reddito d’impresa annuo dichiarato; in base al D.L. 35/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le donazioni, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima dei 70.000 € annui.

Desideri fare una donazione online?

inviaci i tuoi dati, riceverai la ricevuta del contributo liberale

Fai ora la tua donazione online

con la tua carta di credito in modo rapido e sicuro

Oppure devolvi il tuo 5×1000

al C.F. 01820360269

scopri di più

Se desideri, inece sostenere l’Associazione con un bonifico

bonifico

LASCITI TESTAMENTARI

I lasciti testamentari, anche di modesto importo, possono sostenere le attività svolte dal’Associazione Lotta contro i tumori Renzo e Pia Fiorot a favore delle persone che hanno bisogno di aiuto e assistenza.
Il testamento è un atto volontario con il quale si dispone la devoluzione ereditaria dei propri beni o di parte di essi. Il testamento può essere predisposto in qualsiasi momento della vita e modificato tutte le volte che serve, per necessità o per modifica dei soggetti a cui devolvere il proprio patrimonio.
È opportuno segnalare che nel caso non esistano parenti, il patrimonio finirebbe allo Stato, a meno di non devolvere su base volontaria i beni, o una quota degli stessi, a un ente benefico di rilevanza sociale. Se invece sono presenti eredi legittimi puoi decidere di donare la “quota disponibile” del tuo patrimonio, cioè la parte di eredità che il testatore può disporre senza vincoli testamentari.
I lasciti riguardano i beni in possesso della persona che predispone il suo testamento e consistono in somme di denaro, titoli azionari e obbligazionari, fondi di investimento, il trattamento di fine rapporto, opere d’arte, gioielli, appartamenti, un terreni, fabbricati e altri beni. I lasciti testamentari in favore delle Associazioni o.n.l.u.s. sono esenti da ogni imposta.

Continua

come si diventa volontario

L’Associazione Lotta Contro i tumori Renzo e Pia Fiorot onlus si avvale di un numero significativo di volontari per lo svolgimento delle attività di assistenza domiciliare e di accompagnamento pazienti alle sedi di cura.
Presso la sede dell’associazione sono inoltre attivi medici volontari per le visite di prevenzione oncologica, fisiatri e fisioterapisti per la riabilitazione rivolta a donne operate al seno e psicologi e psicoterapeuti per pazienti oncologici e loro familiari. L’associazione infine ricorre a diversi volontari nella organizzazione di iniziative e di eventi mirati a promuovere l’Associazione e a raccogliere fondi.
I volontari formano l’architrave su cui opera la nostra Associazione, costituiscono un valore imprescindibile per dare aiuto alle persone bisognose e per promuovere una cultura della prevenzione e stili di vita salutari necessari per affrontare e sconfiggere la malattia.
I volontari sono motivo di orgoglio per l’Associazione, condividono pienamente i nostri valori e hanno la consapevolezza della importanza del loro ruolo. Dedicando tempo agli “altri”, essi danno un contributo fondamentale al progresso civile e sociale del nostro territorio.
L’Associazione pone una primaria attenzione alla preparazione dei nostri volontari, organizzando corsi di formazione in cui, oltre a fornire tutte le nozioni pratiche per poter svolgere il lavoro scelto dal volontario, mirando anche a creare una relazione empatica nella comunicazione al paziente e ai suoi familiari.

diventa volontario

RACCOLTA TAPPI

Da anni l’Associazione Lotta Contro i Tumori Renzo e Pia Fiorot onlus, ha attivato la raccolta di tappi in plastica.
Gli obiettivi sono:

• incentivare la riduzione dei rifiuti attraverso la suddivisione della diversa qualità delle plastiche (infatti la plastica dei tappi PE – polietilene – ha un percorso di riciclo diverso dalle altre plastiche).

• aiutare a sviluppare una coscienza attiva nei ragazzi e nei cittadini per raggiungere non solo gli obiettivi primari di riciclo e riduzione dei rifiuti, ma di creare un messaggio educativo attraverso l’aiuto concreto a chi ne ha bisogno.

I tappi si potranno conferire presso gli appositi cassonetti situati all’esterno della sede dell’Associaizone Fiorot in Via Mel, 13 San Fior TV e nei vari Card di alcuni comuni: Pieve di Soligo, Revine Lago, Sarmede, San Giacomo di Veglia; anche in questi luoghi ci sono appositi cassonetti in uno spazio riservato alla raccolta tappi, nei giorni ed orari stabiliti dal comune.
Si raccomanda di conferire SOLO TAPPI IN PLASTICA DURA.